domenica 24 luglio 2022

Addio Vittorio De Scalzi

 Addio Vittorio De Scalzi


Addio Vittorio De Scalzi. Che dispiacere scrivere che non ci sei più. Mi ricordo di te sin dalla metà degli anni '70, quando ero un giovane teenager genovese e come tanti altri giovani italiani dell'epoca abbiamo applaudito e apprezzato tutto quello che avevi fatto con i New Trolls quando, insieme ad altri gruppi italiani, avete dato vita al rock progressivo italiano

Ti ricordo sin dai tempi del Concerto Grosso per i New Trolls del 1971, un LP storico prodotto da Sergio Bardotti con la direzione d'orchestra nientemeno che di Luis Bacalov, all'epoca un giovane promettente che poi ha fatto molta strada.


Ma ricordo anche tutti i concerti che hai fatto sin dagli anni '60 e '70 nelle piazze dei quartieri di Genova e in altre città in Italia e all'estero, oppure l'aiuto che hai dato a tanti giovani musicisti ad emergere e ad avere un palcoscenico dove esibirsi.

L'ultima volta ti ho visto su un palcoscenico per un concerto benefico a Sori a favore di una fondazione che aiuta i malati terminali. Mi aveva fatto un certo effetto vederti con tutti quei capelli bianchi ma la tua creatività e la tua capacità musicale era sempre la stessa, inalterata nel tempo.



...addio, mi mancherai
riposa in pace

7 commenti:

  1. Giusto ricordare chi ha fatto un pezzo della storia musicale italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, è una persona che ricordo sempre con piacere perché come dicevo nel post è sempre stata molto presente a Genova dove vivevo come in altre situazioni.

      Altro bel aspetto non era inflazionato, non andava tutti i giorni sui mass media.
      Grazie per la visita e un salutone

      Elimina
  2. Un grande della musica così come lo sono stati i new trolls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio un grande della musica in un periodo storico, come gli anni '60 e '70, in cui aveva un grande concorrenza con tutta la musica pubblicata in quegli anni.
      Per il resto vale il il commento qui sopra.
      Grazie per la visita e un salutone

      Elimina
  3. Mi spiace,il vinile del concerto grosso,che ancora possiedo,l'ho disintegrato a furia di ascoltarlo,capolavoro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao blogredire e benvenuto.
      Anch'io tempo fa avevo il vinile ma poi ho comparto il CD ma l'audio è proprio diverso. Il vinile, sarò un nostalgico, lo preferisco.
      Grazie per la visita e per aver condiviso il post.
      Un salutone e alla prossima

      Elimina
    2. Infatti,tra vinile e cd non c'è paragone...

      Elimina

Pausa Estiva...

 "La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" Isaac Asimov una sua foto un po' inedita * * * * * * * * * * * * * * * * ...